Confraternita
 Misericordia di OTRANTO
"Ss. Martiri Idruntini"
dal 1993

telefono operativo H24 0836 80 25 00

Home Organigramma Storia Le Misericordie

Storia di una bella realtà
I ricordi e le fondamenta.
Rappresentazione del Prof. Antonio Corchia
La storica sede della Misericordia di Otranto sorgeva accanto alla chiesa di San Francesco sul Colle dei Martiri.
Punto di grande valore per la storia otrantina in merito all'invasione dei Turchi e alla decapitazione che avvenne nei confronti dei Cristiani.

Sopra la vediamo in una rappresentazione del Prof. Antonio Corchia.



 
La Misericordia di Otranto, nata il 28 maggio 1993, è sodalizio di volontariato avente per scopo la costante affermazione della carità e della fraternità cristiana attraverso la testimonianza delle opere di Misericordia in soccorso dei singoli e della collettività contribuendo alla formazione delle coscienze secondo l'insegnamento del Vangelo e della Chiesa Cattolica Apostolica Romana.

Affiliata alla Confederazione Nazionale delle Misericordie d'Italia con sede a Firenze fondata nel 1244.

Scopo della Misericordia di Otranto è l'esercizio volontario, per amore di Dio e del Prossimo, delle opere di Misericordia, corporali e spirituali, del pronto soccorso e dell'intervento nelle pubbliche calamità, sia in sede locale che nazionale ed internazionale.

L'associazione promuove ed esercita tutte quelle opere di umana e cristiana carità suggerite dalle circostanze, impegnandosi così a contribuire all'analisi ed alla rimozione dei processi e delle cause di emarginazione e di abbandono dei sofferenti.

La Misericordia di Otranto ha durata illimitata, non ha fini di lucro, ha strutture ed organizzazione democratiche. Nel 1991, quando ci furono i primi sbarchi di albanesi, tutta la cittadinanza si mobilitò per prestare loro aiuto, ospitandoli anche nelle proprie case. Allora, tra amici, si cominciò a parlare della costituzione di un'Associazione di Volontariato sino a quando, il 28 maggio 1993, innanzi al notaio Positano di Poggiardo si formalizzò la nascita della Misericordia di Otranto, che venne presentata alla cittadinanza l'8 giugno successivo.

Alla fine del '93 la Cassa Rurale ed Artigiana di Otranto donava all'Associazione un'ambulanza di soccorso attrezzata con centro mobile di rianimazione. Da allora la Misericordia di Otranto si è affermata sempre più sul territorio, espletando le sue attività nei Comuni di Otranto, Bagnolo del Salento, Cannole, Carpignano Salentino, Giurdignano, Minervino di Lecce, Palmariggi, Uggiano la Chiesa ed in altre località ove vengono richieste.

Oggi sempre all'avanguardia con Volontari formati in una maniera eccellente e mezzi di tutti i tipi pronti ad affrontare innumerevoli necessità di bisogno.